Gaia Mattioli

· Danza Moderna · Danza Classica

Inizia a studiare danza nel 2002 presso il Centro Internazionale Danza di Parma, studiando danza classica con Michele Politi, Paolo Nocera, Roberta Mazzoni e danza contemporanea con Camilla Negri ed Elisa Davoli. Dal 2005 inizia a prendere parte a numerosi stage, lavorando con insegnati come Daniel Tinazzi, Eugenio Buratti, Paola Cantalupo, Francesco Nappa, Mauro Astolfi, Fabrizio Monteverde e la Nacho Duato Dance Company. Nel 2008 viene selezionata per prendere parte al corso estivo della Royal Ballet school di Londra. Nel 2008 studia la tecnica di Martha Gram. Nel 2009 migliora la sua tecnica classica prendendo parte alle lezioni con la compagnia Aterballetto di Reggio Emilia e su invito prende alcune lezioni private con Sveva Berti, Macha Daude e Cristina Bozzolini, direttrice della compagnia. Dal 2004 al 2009 partecipa a numerosi concorsi di livello internazionale classificandosi, nel campo contemporaneo, sempre in cima alla classifica. Il più importane è stato il “Rieti danza festival” nel 2009, durante il quale le è stato offerto un contratto di lavoro per la compagnia Spellbound Contemporary Ballet di Mauro Astolfi. Dal 2010 studia con insegnati come Cristina Amodio, Alexander Stepking, Fara Grieco, Emiliano Piccoli.

Inoltre prende parte alle lezioni di Shierly Esseboom, Lucas Timulak, Anamaria Lucaciu (Ceder Lake dance company) Alex Kettly, Emanuele Soavi e altri. Nel 2006/2007 prende parte allo spettacolo di Arturo Cannistra “Il Flauto Magico”. Nel 2009 balla nella compagnia “South Spirit” di Paolo Nocera portando alcuni spettacoli in tour per la Francia. Dal 2010 al 2015 balla nella “Spellbound Contemporary Ballet” di Mauro Astolfi con sede a Roma; portando gli spettacoli della compagnia nei migliori Teatri del mondo.

Inoltre è stata assistente del coreografo in Italia e all’Estero. Dal 2012 al 2015 insegna il repertorio della Spellbound Contemporary Ballet sia al DAF (DANCE ARTS FACULTY) di Roma, che attraverso stage in alcune scuole di danza Italiane. Nel 2014 danza nella produzione “OPEN” di Daniel Ezralow lavorando con assistenti come Michael Cothren Pena, Claudia Rossi, Santo Giuliano.